Bovarysme

Ricordo il tuo profumo e i tuoi occhi. E i tuoi abbracci.. Dio, i tuoi abbracci.

“Sono stanco, non so nulla e non vorrei che posare il viso nel tuo grembo, sentire la tua mano sul mio capo e rimanere così per tutte le eternità.”

Franz Kafka, ”Lettere a Milena” (via emotiondisapate)

811

“Siete tutti così uguali che, se vi allineassi a tre a tre, scoppiereste come le gelatine di Candy Crush.”

(via odiosome)

“Ma tu abbracciala e ascoltala, anche se alcune volte è paranoica.
Abbi pazienza.
Amala.”

Mi vengono i brividi quando ti guardo. (via mivengonoibrividiquandotiguardo)

1
616

L’umanità sta andando a farsi fottere. E come se non bastasse fotte tutto ciò che ha intorno.